Illuminazione cucina

Consigli per illuminare la cucina

In cucina, la priorità è illuminare il tavolo, non le persone attorno; molto sgradevole risulta avere la luce sulla testa, anche perché la luce che viene dall’alto accentua i difetti del viso.

La luce va proiettata sul tavolo, viene così riflessa illuminando i visi dal basso verso l’ alto.

Nel caso in cui il tavolo sia molto lungo si deve provvedere ad un’illuminazione in lunghezza. In cucina deve esserci un’illuminazione generale e una luce per le zone di lavoro.

Consigliata è la luce fluorescente poiché i tubi possono essere facilmente nascosti sotto gli elementi del mobilio senza farli scaldare; la luce dei tubi è molto gradevole.