Illuminazione piscina

Illuminare la piscina di casa

Non la semplice casualità, ma lo studio appropriato e pertinente fa di una piscina, opportunamente illuminata, il luogo ideale in cui potersi anche intrattenere con parenti e amici. Chiunque abbia la fortuna di possedere una piscina esterna vorrebbe esibire qualcosa di una forte e precisa valenza estetica. Tutto ciò si ottiene mediante luci suggestive ad effetto incantevole; i vari giochi di luci valorizzano al massimo anche il giardino che circonda la piscina.

Attraverso l’acqua ogni tipo di luce è in grado di creare un’atmosfera molto particolare. Il posizionamento delle luci è importante tanto quanto la scelta della quantità e della qualità delle lampade da impiegare. Il più delle volte ha più valore l’uso di poche lampade ben posizionate che tante luci potenti ma collocate male. Quindi buona soluzione è affidare subito il compito di organizzare l’illuminazione a persone o aziende specializzate; tutto può essere ben studiato e realizzato oltre alle luci colorate anche con l’aggiunta di pietre, di piante.

All’illuminazione e alla scenografica della piscina devono aggiungersi anche alla sicurezza dell’impianto. Illuminare una zona del giardino dove esiste una piscina ci vogliono le giuste precauzioni elettriche. Un lavoro sull’impianto elettrico intorno a una piscina per non essere pericoloso deve essere fatto secondo le normative. Le luci uste per l’illuminazione di una piscina sono realizzate in modo da impedire che l’acqua tocchi la parte elettrica, esistono per questo norme molto severe. Il sistema di illuminazione di una piscina è sempre dipendente da un interruttore di sicurezza che scatta meccanicamente in caso di anomalia o corto circuito.

Per le lampade necessarie all’illuminazione di una piscina è necessario calcolare anche il consumo energetico visto per far fronte al notevole aumento della fornitura di corrente elettrica negli ultimi anni, le soluzioni in merito non mancano. Quelle più in uso oggi, che tra l’altro garantiscono un notevole risparmio energetico, sfruttano la tecnologia a led e offrono, a parità di luce, costi più bassi. Queste lampade a led sono composte da decine di piccoli led che altro non sono che diodi a emissione luminosa col vantaggio di un consumo molto basso e un tempo di durata superiore ad una lampadina normale.

Rispetto alle lampade tradizionali hanno misura contenuta e si presentano bene esteticamente oltre alla maggiore durata. Logicamente la spesa iniziale è superiore ad altri acquisti, ma il vantaggio che ne consegue fa ammortizzare ogni spesa; 12 volt di voltaggio, quindi basso, ed inoltre assicurano, in caso di improbabile anomalia, che non vi sia alcun pericolo per i bagnanti. Se si hanno dubbi sula scelta delle lampade, ricordiamo che vi sono alcuni tipi di lampade a led che consentono di trasformare il colore della luce secondo il proprio gusto, evitando i pericoli o i periodi di stanchezza.

Ogni stagione avrà luce del colore preferito, a novità sta nel fatto che esso possa essere mutato secondo i propri interessi e le scelte, continuamente, mediante un sistema automatico di variazione. In fase di costruzione della struttura si progetta il posizionamento delle luci, lungo le pareti o in altri punti prestabiliti e previsti nel progetto. Il rivestimento della piscina avrà sicuramente un colore dominante, ebbene in quel caso si usano generalmente lampade di luce bianca, questa luce filtrata assume lo stesso colore dominante del rivestimento della piscina; l’effetto creato dall’alone è magico e molto apprezzato.

È bene chiarire che l’effetto piacevole intorno alla piscina si raddoppia, migliorando l’atmosfera, se si posizionano piante, alberi oppure un muro di pietra. Le fronde degli alberi producono un gioco di ombre prezioso e incomparabile. La luce chiara che colpisce le piante, così come l’inestimabile gioco di ombre prodotto dalla luce sugli alberi creano un effetto insuperabile affascinando tutti.

Qualora mancassero le piante lo studio di progettazione d’illuminazione sarà diversificato, ad esempio si decide di illuminare meno la piscina a vantaggio della zona perimetrale; questo è compito esclusivo di persone competenti, che sanno bene dove posizionare le luci per esaltare l’ambiente circostante.Per quanto riguarda i prodotti per l’illuminazione delle piscine oggi si va sempre alla ricerca di nuovi materiali sempre di ottima qualità; difatti studio particolare e approfondito riguarda il design, l’ottica, la meccanica e l’elettronica, sfruttando le tecnologie più avanzate.

Pertanto meglio affidarsi esclusivamente a ditte internazionali conosciute per realizzare gli effetti scenografici e per quanto riguarda la scelta dei componenti del prodotto.