Luce

Che cosa la luce? Come la percepiamo?

La luce del sole si propaga nello spazio con onde elettromagnetiche, esse hanno una lunghezza d’onda e una frequenza e tra di loro sono in rapporto inverso, più è grande la lunghezza d’onda delle radiazioni e minore è la loro frequenza e viceversa.

L’occhio umano non capta tutta l’intera gamma di radiazioni solari luminose irradiate dal sole, solo quella parte da dove avviene il processo della fotosintesi clorofilliana.

Le radiazioni solari di lunghezza inferiore a 0,38 micrometri (milionesimi di metro) sono dette ultraviolette, quelle di lunghezza superiore a 0,78 micrometri (µm) sono chiamate “infrarosse”.

I colori e le sfumature con cui si vedono gli oggetti dipendono dall’unione delle lunghezze d’onda delle radiazioni dello spettro luminoso.

L’energia radiante viene in parte riflessa (corpo bianco), in parte assorbita (corpo nero) e se il corpo è trasparente, trasmessa.

L’energia del sole dà luce ed energia termica per cui ogni corpo si riscalda.

La scomposizione dei colori dell’iride si può vedere nell’arcobaleno, è un fenomeno causato dalla rifrazione dei raggi del sole nelle goccioline d’acqua dopo un temporale.

Per questo in estate è bene vestire indumenti chiari perché riscaldano di meno.

Un oggetto si vede rosso perché la luce del sole assorbe tutti gli altri colori, si vede nero quando assorbe tutto lo spettro solare, infatti i pannelli solari sono di colore nero o molto scuro.

Per avere un benessere visivo è dato sia dagli effetti della luce artificiale che naturale infatti molti danni sono causati dalle radiazioni infrarosse e ultraviolette della luce solare.

Per avere una buona visuale senza sforzo si deve avere:

  • un idoneo grado di illuminazione;
  • le fonti di luce devono stare in giusto equilibrio;
  • l’intensità della luce deve essere uniforme;
  • si devono evitare gli abbagliamenti.

Queste sono le esigenze che, sia luce artificiale che naturale, si devono rispettare.

Una luce non adatta può provocare affaticamento visivo e mentale, cefalea e insoddisfazioni sul lavoro.